pubblicità facebook

Stai facendo pubblicità su Facebook per il tuo locale? Probabilmente stai buttando i tuoi soldi. Ecco perché

No, non sono impazzito, ti sto dicendo la verità.

Questo è un argomento sul quale discutiamo spesso io e i miei collaboratori, ponendoci tutti alla fine la stessa domanda: ma quanti locali stanno buttando letteralmente soldi facendo pubblicità su Facebook?

E molto probabilmente, anche il tuo locale è tra questi. Ma lascia che ti spieghi meglio perché e come risolvere questo problema.

In questi giorni mi sono imbattuto spesso in post sponsorizzati che mi appaiono sulla home di Facebook e per chi, come me, ha a che fare con questi argomenti ogni giorno, basta una semplice occhiata per capire che il 99% delle volte sono soldi buttati dalla finestra.

Il più delle volte magari i gestori non ne sono consapevoli, pensando che sia giusto così affidarsi all’agenzia o al professionista di turno. Due post super fighi, grafiche da urlo e via: il gioco e fatto.

Ma invece questo va inesorabilmente a ingrossare le tasche di agenzie e professionisti ma a svuotare quelle dei ristoratori che spendono di pubblicità senza però vedere nel proprio locale i risultati sperati.

Perché avviene questo? Il motivo è semplice.

Tanti, troppi locali si concentrano sulla pubblicità ma non sanno che per ottenere risultati in termini di clienti e fatturato, c’è un altro aspetto importante che sottovalutano – o peggio! – ignorano: quello dell’acquisizione dei clienti e della creazione di una lista contatti.

Vuoi sapere se anche la tua agenzia o il professionista che ti sta seguendo sta facendo gli stessi errori che fanno tutti? Bene, da oggi fai molta attenzione e poni queste domande all’agenzia che ti segue:

  • Qual è il ROI delle campagne lanciate?
    Il marketing deve essere misurabile con un ritorno all’investimento ben tracciato che ti può permettere di scalare nel tempo i tuoi obiettivi. Se la tua agenzia non ti sa fornire il ROI o se non stai andando a ROI, allora mi porrei qualche domanda sulle loro competenze
  • È forse il caso di sospendere le campagne di advertising o eventualmente aggiungere qualche strategia di marketing aggiuntiva?
  • Stiamo aumentando i contatti? In che modo?
  • Quali sono gli obiettivi delle campagne sui social?
    Se la risposta sono i like e i commenti invece dei contatti e delle email, la strategia della tua agenzia ha toppato alla grande
  • Quali sono le referenze dell’agenzia che ti segue? Quali sono i loro risultati ottenuti?
    Chiedi loro di mostrarti dati e numeri, soprattutto per quanto riguarda business simili al tuo

Infine, vorrei lasciarti qualche altro consiglio così che tu possa valutare in modo obiettivo se i soldi che stai spendendo sui social sono un investimento o una spesa utile.

Molto spesso le agenzie e i professionisti fanno “innamorare” i clienti con contenuti graficamente fighi e testi molto allettanti ma che poi vengono utilizzati per sparare pubblicità totalmente a caso, senza portare risultati e soprattutto senza registrare alcuna metrica.

Sicuramente ci sono molti professionisti sul campo food, ma tanti altri che sono dei completi incompetenti. Con questo voglio solo aprirti gli occhi perché da ristoratore capisco bene che è difficile vedere fuori dal tuo locale cosa succede.

Se la tua agenzia ha molti clienti sparsi tra altri settori, probabilmente non è quella giusta per te, fidati.

Hai bisogno di un sistema di acquisizione clienti, non di post super fighi che non portano a nulla, senza comunicare mai col pubblico di riferimento e spingerlo verso un azione specifica.

Non ti innamorare del prezzo inferiore. Per far marketing serio – ahimè – ci vuole denaro.

E se vuoi un confronto per capire se la tua agenzia sta davvero lavorando bene al tuo locale, allora contattami. Sarò felice di darti il mio parere.

Scarica la Guida Gratuita!

5 regole da applicare SUBITO per posizionarti nella testa del tuo cliente

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su print
Condividi su email
FRANCESCO SELICATO

FRANCESCO SELICATO

Ristoratore per vocazione, consulente per passione. Appassionato di food-marketing, divulgo e condivido le migliori strategie testate sul campo. Ho fondato Food Idea Agency insieme ai miei collaboratori essere una bussola di riferimento per molti ristoratori.

Tutti gli articoli
POTREBBERO INTERESSARTI

Lascia un commento